Pillole – Volkan Kursat Bayraktar

numero

Volkan era uno di quegli studenti spreca-genio che campano come viene e non si aspettano granché dalla vita. Dopo i primi, durissimi corsi il suo entusiasmo per i numeri si era affievolito e il suo bernoccolo per la matematica era scomparso come se non se lo fosse mai procurato. La notte in cui sognò d’essersi dimenticato le derivate, ben lungi da assumere i contorni di un incubo, fu segnata da una nostalgia indicibile per la sua terra, per la sua piccola città, dove a nessuno sarebbe mai saltato per la testa di giudicarlo in base alla sua conoscenza delle equazioni a novantanove variabili e dei postulati di Bastianatti sull’imponderabilità ponderata. A chi gli chiedeva cosa vuoi fare da grande era solito rispondere con un laconico: “Siamo nelle mani del Signore”. E di un Signore tutto particolare, l’ordito elettronico di fili, condensatori e lucette che un giorno avrebbe cambiato la vita di Volkan.

Continua sui vostri comodini.

Annunci

2 thoughts on “Pillole – Volkan Kursat Bayraktar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...